Bachelorarbeit Fabiano Vitalini

Bild Diplomand
Candidato
Fabiano Vitalini
Docente
Stefano Mina, Ing. civ. dipl. ETHZ
Esperto
Mauro Rezzonico, Ing. civ. dipl. ETHZ
Disciplina
Edilizia – strutture di calcestruzzo
Jahr
2012
Qualità e vivibilità nel nuovo quartiere residenziale
Residenza Vecchio Torchio – progettazione di un edificio a sette piani a Lugano
La nascita di un nuovo quartiere impone la costruzione di abitazioni idonee. Il tema della tesi consiste nella progettazione di quattro palazzine di media altezza in un parco di 1,5 ettari e di un’autorimessa interrata. Nella progettazione sono affrontati sia gli argomenti legati al dimensionamento antisismico sia quelli concernenti la parte gestionale. Il residence si situa nel quartiere di Viganello a Lugano.

Il progetto prevede la costruzione di una palazzina a carattere residenziale (appartamenti di alto standing da 4 a 6 locali) e (al piano terreno) di spazi commerciali. Il residence si situa nel quartiere di Viganello a Lugano. La costruzione in calcestruzzo armato e muratura si sviluppa su due piani interrati e sette fuori terra, con l’autorimessa adiacente ai due piani interrati dell’edificio.

Spazio sospeso
Tra gli obiettivi del progetto vi è l’ottenimento di una superficie commerciale di 155 mq al piano terreno senza elementi verticali in pianta, con conseguente modifica dello schema strutturale iniziale. Lo studio dei flussi delle forze in elementi quali le travi parete, attraverso sistemi di appoggi verticali e orizzontali (rispettivamente in parete e in soletta), ha permesso la modellizzazione e il dimensionamento della struttura. La trave parete si sviluppa su sei piani, con la prima soletta appesa e con un solo appoggio verticale. L’intero sistema è collaborante con le solette di tutti i piani fuori-terra. Modificando la funzione della parete, da divisoria a portante, su tutti i piani, si ottiene un punto di forza del progetto, staticamente efficace, che aggiunge qualità strutturale con costi molto contenuti.

Dimensionamento antisismico
L’alto standard abitativo è ottenuto anche attraverso uno studio accorto dei dettagli esecutivi. Zone con alta produzione di rumori e vibrazioni o ponti termici non favoriscono un elevato grado di vivibilità. Gli elementi costruttivi in commercio permettono di risolvere le problematiche comuni relative ai disagi summenzionati. Tra questi si possono citare elementi particolari per il taglio acustico e per lo smorzamento delle vibrazioni tra scale e superfici abitative, o elementi per il taglio termico tra balconi e interno dell’appartamento.

Benessere abitativo
Altro tema affrontato nella progettazione è quello relativo al sisma. La costruzione è stata dimensionata per resistere alle scosse telluriche, nonostante il Ticino sia una zona a basso rischio sismico; tale esame ha permesso di approfondire le conoscenze applicando le prescrizioni antisismiche per il dimensionamento degli edifici, a cominciare da un’analisi approfondita nella disposizione delle pareti irrigidenti, fino ai dettagli esecutivi.

Il progetto gestionale
Il passo successivo al progetto definitivo è il piano gestionale. In questa fase si sviluppa l’approccio ai costi della struttura (importante è il confronto tra i costi effettivi e le stime volumetriche), si appronta la pianificazione del cantiere, si enumerano gli allestimenti necessari, si stabiliscono modalità e fasi di scavo e costruzione. Il calendario delle attività, il piano di monitoraggio, il controllo del budget e tutto quanto concerne la gestione del progetto si basa su di una sequenza logica e rigorosa per una sua realizzazione ottimale.
Bild Fusszeile